Printer-friendly versionSend by email

Current Size: 100%

Il Canale

Iscritto al Patrimonio Mondiale dell'UNESCO, il Canale della Robine è l'arteria che fa battere Narbonne.

Nel letto dell'Aude

La Robine deve il suo nome al termine occitano "Roubine", che significa "Canale".

Scorre in una parte dell'antico letto del fiume Aude, all'epoca chiamato "Atax", che abbandonò il suo corso originale dopo una serie d'inondazioni nel corso del XIV secolo.

Nel 1681, il Canal du Midi fu messo in servizio, ma fu necessario attendere altri cento anni prima che la Robine vi fosse collegata grazie al Canal de Jonction...

Tra Canal du Midi e Mediterraneo

Lunga 32 km, la Robine si stende dal Canal de Jonction, che la collega con il Canal du Midi a nord di Narbonne, fino al mare e all'isola protetta di Sainte Lucie, attraversando tutta la città di Narbonne.

Tutti coloro che amano i piaceri delle acque tranquille vi possono noleggiare delle barche elettriche.

Altri preferiranno invece le sue sponde ristrutturate all'ombra dei platani centenari per delle passeggiate a piedi o in bicicletta.

Un porto fluviale

La Robine accoglie inoltre tutto l'anno i diportisti grazie alle sue 4 banchine di ormeggio disposte lungo 2,5 km:

  • Il Quai Central (Quai des Barques), situato nel cuore della città e riservato alle soste temporanee;
  • Il Quai Vallière;
  • Il Quai d’Alsace;
  • Il Quai de l’Escoute.

Capitaneria: apertura annuale del Porto o della sosta

* Per saperne di più

Notre sélection

  • Français
  • English
  • Deutsch
  • Español
  • Català
  • Italiano